Un’immersione nel luogo dove la Costa degli Etruschi diventa magia

Nel cuore del golfo di Baratti vi è una piccola baia, una caletta di grigi ciottoli che porta a una scogliera di roccia che si affaccia a picco sul mar Ligure. Un incanto perso nel tempo, dove il vento che ti sconvolge l’anima si perde sul Mediterraneo e dove poter godere di un punto panoramico privilegiato che ci farà godere lo spettacolo dei tramonti
che si tuffano nel mare antico.
Questa baia, dall’evocativo nome Buca delle Fate, si trova a mezza strada tra Piombino e Populonia, ed è facilmente raggiungibile passando dalla cala
Moresca.
La baia delle Fate è conosciuta con questo nome per via della presenza delle tombe etrusche presenti nelle rocce circostanti, ma leggenda vuole che la spiegazione sia un’altra.

La leggenda della Buca delle Fate

Secondo i racconti che si tramandano dalla notte dei tempi, i pescatori della zona passando per il golfo di Baratti si perdevano nei canti soavi di fanciulle che affioravano dall’acqua per poi scomparire magicamente.
Queste apparizioni duravano poco, troppo poco, e i pescatori ammaliati continuavano a tornare.
Valerio era un pescatore della zona, uno che non riusciva a credere a quelle dicerie. Perciò si inoltrò da solo nella zona, ma un vortice lo inabissò con la barca.
Ripresosi, si ritrovò in una galleria sottomarina, tra giardini di coralli e conchiglie.
La sua attenzione venne attirata da piccole sirene che giocavano al suo interno, e inseguendole non riuscì più a tornare indietro.
La sua fidanzata, Mariuccia, disperata, pianse tanto in riva al mare. Così tanto che un delfino le si avvicinò a consolarla, e le lacrime della ragazza – rimaste tra le pinne dell’animale – divennero gioielli che una sirena desiderò avere appena li vide.
Fu così che il delfino barattò i gioielli con la liberazione del ragazzo, che poté tornare dalla sua Mariuccia.

Diritti editoriali immagine Shutterstock.com

I dintorni di Poggio all’Agnello

Le spiagge della Costa Est, i borghi, la storia e la cultura

Golfo di Baratti, la spiaggia ambrata della Toscana

Un angolo di paradiso mediterraneo in mezzo alla Costa degli Etruschi. Il Golfo di Baratti, la spiaggia ambrata della Toscana Una mezzaluna che da Piombino separa il mar Ligure dal Mar Tirreno Nella parte meridionale di quel lembo di terra che si chiama Costa degli Etruschi si staglia, incantevole, il Golfo di Baratti: una lingua di…

Bolgheri

La perla dell’Alta Maremma Se Castagneto Carducci gode di meritata fama, per niente inferiore è il borgo di Bolgheri, che di Castagneto è una frazione comunale. Poggiato sulle ultime propaggini delle Colline Metallifere, il borgo medievale vede le sue origini come insediamento militare dei Longobardi nel primo medioevo. Fin dalle sue origini fu territorio dei…

Piombino

Il promontorio di Piombino, dove il Tirreno si unisce alla Val di Cornia Poggiata sul promontorio omonimo, quando la Costa degli Etruschi muore trasformandosi nel Golfo di Follonica, qui è dove si trova Piombino. Porto sicuro e straordinariamente attivo sin da epoca antica, cuore industriale della provincia di Livorno, testimone della prima Resistenza ai nazisti…

Spiagge

Le Spiagge vicino al Poggio All’Agnello Tutt’attorno al Poggio abbiamo una varietà enorme di spiagge, adatte a tutte le esigenze. Quindi se avete delle necessità come prenotare spiagge libere o siete alla ricerca di spiagge per cani non avete da temere. Famosa, in questo senso, è la Dog Beach di Baratti, un tratto della Costa…

Isola d’Elba

Spiagge cristalline e una storia antica L’Isola d’Elba rappresenta un’escursione ideale da Poggio all’Agnello per passare una giornata di mare nello splendido arcipelago toscano. L’Isola d’Elba è famosa in tutto il mondo per i suoi paesaggi marini incontaminati e per il mare cristallino che la circonda. Cosa vedere all’Isola d’Elba La natura selvaggia, benché ricca…

Parco di Rimigliano

Il Parco costiero di Rimigliano, una cartolina perfetta per il tuo viaggio in Toscana Situato poco più a sud di San Vincenzo, nel cuore della Costa degli Etruschi, il parco costiero di Rimigliano si estende lungo il tratto finale del mar Ligure fino a spegnersi nel promontorio che porta al golfo di Baratti e al…

Castagneto Carducci

Un borgo medievale che si erge sulla Costa degli Etruschi Castagneto Carducci, già Castagneto Marittima prima che il noto poeta Giosuè Carducci ci passasse le vacanze estive in famiglia, è uno dei borghi più famosi della Costa degli Etruschi. Ciò nonostante non abbia collegamenti storici evidenti col periodo etrusco, dato che le origini del borgo…

Campiglia Marittima

Dagli Etruschi ad oggi: una storia antica nel cuore della Toscana Posta sulla sommità di un colle nella Val di Cornia, Campiglia Marittima domina col suo sguardo l’intera Costa degli Etruschi, che docile si adagia sul suo materno sguardo. Borgo dalle origini antiche, sorse nei tempi in cui queste terre erano abitate dagli etruschi e…

Populonia

Storia e natura si intrecciano a Populonia, gioiello della Costa degli Etruschi Nella maremma toscana, oltre le spiagge dorate e i pini secolari che si incastonano perfettamente col Mar Ligure e creano quel luogo incantato chiamato Costa degli Etruschi, si può entrare a Populonia, un posto che sembra sia rimasto bloccato nel tempo. Una meravigliosa…

Golfo di Baratti

Un’insenatura che ospita la spiaggia di Baratti e che ruba il cuore ai viaggiatori Chi visita le terre della Costa degli Etruschi non può non fermarsi ad ammirare il Golfo di Baratti. Incastonato nelle coste che vedono spegnersi il Mar Ligure e nascere il Mar Tirreno, a nord del promontorio di Piombino, il Golfo ospita…

Costa degli Etruschi

La Costa degli Etruschi: un paradiso da scoprire. La Costa degli Etruschi comprende l’intero territorio della provincia livornese, e da sud, partendo da Piombino, arriva fino alla città capoluogo. Deve il suo nome alle numerose necropoli etrusche presenti nel territorio, tra il Golfo di Baratti e Populonia. In origine essi formavano un nucleo cittadino tra…

Contattaci per maggiori informazioni o per richiedere un preventivo personalizzato